Seleziona una pagina
LOGO ANRP

L’Associazione Nazionale Reduci dalla Prigionia, dall’Internamento, dalla Guerra di Liberazione e loro familiari è stata riconosciuta Ente Morale il 30 maggio 1949, diventando poi il 10 settembre 1962 Ente Nazionale con Finalità Assistenziali, per l’attività svolta a favore dei reduci e dei loro familiari.

Le principali finalità statutarie dell’ANRP sono:

– mantenere viva la memoria di coloro che immolarono la vita per la salvezza della patria e tributare loro ogni onoranza;

– partecipare attivamente all’affermazione di un’Italia democratica e dei suoi ordinamenti fissati dalla Costituzione repubblicana, sollecitando i cittadini a collaborare con iniziative fondati sui valori della solidarietà, sussidiarietà e cooperazione, ispirati alla fratellanza tra i popoli, nel rispetto dei diritti umani e nel ripudio di ogni forma di violenza.

L’ANRP intende in specie:

– curare la realizzazione, la gestione e il funzionamento di un museo luogo della memoria, centro studi, documentazione e ricerca con biblioteca e archivio annessi;

– concorrere e sostenere la tutela e la valorizzazione, nel territorio nazionale e all’estero, dei monumenti e siti della memoria e della rimembranza, organizzando in loco anche cerimonie commemorative;

– promuovere gli studi, la ricerca, la raccolta e la valorizzazione a livello sia  nazionale che internazionale di documenti sulla prigionia e l’internamento, affinché il retaggio del grande contributo dato dai prigionieri di guerra, dagli internati e dai partecipanti alla lotta di liberazione alla configurazione dell’attuale società civile, resti operante nel tempo, quale monito per le nuove forme di prigionia e per l’affermazione degli ideali perenni di libertà, di democrazia, di pace, di solidarietà, di uguaglianza e di giustizia.

Le attività

L’azione dell’Associazione si concretizza in studi, documentazione e ricerca; promozione sociale; patronato ed assistenza; incontri, convegni e seminari; corsi d’aggiornamento per docenti; attività editoriale; arte per il dialogo; attività internazionale.

Sul sito www.imiedeportati.eu ha reso disponibili le ricerche sugli IMI realizzate nell’ambito  del programma dell’Unione Europea “Europa per i cittadini”. Sta realizzando il LeBI, il Lessico Biografico IMI.

Dal sito: http://www.anrp.it