Seleziona una pagina

MILKA GOMAN RACCONTA IL CAMPO DI CONCENTRAMENTO DI AGNONE

1940-1943

Milka Goman

“Sono scappata dalla guerra in Croazia con la mia famiglia, mi hanno arrestata a San Miniato, in provincia di Pisa e mi hanno portata in un campo in una città che si chiama Agnone, nel convento di San Bernardino. Era un campo di concentramento solo per rom e sinti, c’erano tante famiglie e pativamo la fame. Nel 1943 le guardie se ne sono andate e noi siamo usciti. Quello stesso giorno è nato mio figlio e l’ho chiamato Bernardino. Vivo ancora in un campo nomadi a Roma, i miei documenti croati, con la guerra, non valevano più niente. Vivo ancora, nel 2010, da apolide. Nel 2008, mi hanno preso le impronte digitali e ci hanno sgomberato. Che cosa è cambiato?”